Più veloci e con freni Brembo: la rivoluzione della Formula E

03/07/2019

 Tutti i segreti dell’impianto frenante Brembo per la Formula E

​​​
​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​E_gen2vsgen1_orizz.jpg 

Brembo è stata scelta da Spark Racing Technolgy – fornitore esclusivo dei telai per il Campionato ABB FIA Formula E – come fornitore unico dell’intero impianto frenante di tutte le monoposto per le Stagioni 5 (2018/19), 6 (2019/20) e 7 (2020/21). ​

 

Forte di un’esperienza di oltre 40 anni nel Motorsport, Brembo ha colto la sfida del futuro dell’automotive, cimentandosi in un Campionato che rappresenta un laboratorio esclusivo e inedito per lo studio e la sperimentazione delle tecnologie applicate all’auto elettrica. ​


 
​​  

L’IMPENNATA DELLE PRESTAZIONI​

L​a Formula E è una sfida assolutamente nuova e stimolante per Brembo, entrata nel Campionato in seguito all'introduzione della nuova generazione di monoposto, la Gen2 di Spark Racing Technology: molto più potente e performante di quella che ha corso negli anni precedenti.

 

Le Gen2 di Formula E costituiscono uno straordinario balzo in avanti grazie all’adozione di batterie dall’energia quasi doppia rispetto a quelle usate nelle prime 4 stagioni: 54 kWh contro i vecchi 28 kWh, che permettono di completare l’intero E-Prix senza cambio vettura, garantendo una potenza massima di 250 kW.

La velocità massima delle Gen2 passa da 225 km/h a 280 km/h, con uno scatto da 0 a 100 km/h che scende sotto i 2,8 secondi, mentre prima servivano 3 secondi.

La nuova era delle monoposto elettriche della Formula E ha richiesto un salto in avanti anche per i freni. Ecco perché Brembo ha sviluppato un sistema frenante completo su misura, adattato per la categoria elettrica.


 
​​

L’IMPIANTO SCELTO​

Tutte le monoposto Gen2 della Formula E sono equipaggiate con lo stesso sistema frenante completo Brembo: dischi, pinze, pastiglie, campane e pompa tandem.

I dischi sono realizzati in carbonio, progettati appositamente per le esigenze delle auto elettriche. All’anteriore sono spessi 24 mm e hanno un diametro di 278 mm, con 70 fori di ventilazione (diametro del singolo foro di 6,2 mm).
Al posteriore sono spessi 20 mm e hanno un diametro di 263 mm, con 90 fori di ventilazione (diametro del singolo foro di 4,2 mm).

La pinza monoblocco a 4 pistoni è realizzata in lega di alluminio ossidato e pesa meno di 1 kg nella parte posteriore (con pistoni di diametro 26-28 mm) e circa 1,2 kg nella parte anteriore (con pistoni di diametro 30-36 mm).

Il design della nuova pinza è stato spinto al limite: è stato notevolmente alleggerito nelle zone meno stressate al fine di massimizzare la riduzione del peso senza comprometterne la rigidità. Ciò ha portato a un'identità estetica dinamica e sportiva, in linea con le caratteristiche delle vetture che equipaggia.

Le pastiglie sono in carbonio: quelle anteriori hanno uno spessore di 18 mm, quelle posteriori di 16 mm. La campana è in alluminio con montaggio a bussola. La pompa è un tandem monostadio (è come avere 2 pompe in 1).

In termini di temperature, i dati misurati all'inizio dell'azione frenante hanno dimostrato che i dischi raggiungono temperature di 400-800 gradi.

 

 

 
​​

 

 

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInPinterestInstagramYoukuWeibosnapchat.pngwechat.pngVKTikTok