50 sfumature di falso: la guida per riconoscere i falsi freni Brembo

18/12/2019

 Sempre più diffusi i freni Brembo falsi! Come distinguere i freni Brembo falsi, mezzi-falsi e superfalsi dagli originali. Perchè se non tutti i falsi sono uguali, tutti sono ugualmente pericolosi.

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​

Simbolo nel campo dei motori, di sportività e prestazioni di altissimo livello, i sistemi frenanti Brembo esercitano un grande fascino su buona parte degli appassionati d’auto. Un appeal che attira l’interesse dei consumatori ma anche delle organizzazioni dedite alla contraffazione, che alla stregua di borse, orologi, occhiali e capi d’abbigliamento, hanno cominciato a realizzare e commercializzare freni Brembo falsi.

Il fenomeno della falsificazione dei pezzi di ricambio degli autoveicoli non è nuovo alle cronache, ma nel caso della componentistica Brembo si caratterizza per una specificità particolare: riguarda un componente di sicurezza attiva da cui dipendono la salute e l’incolumità di guidatore e passeggeri che viaggiano su veicoli che montano pezzi fasulli.

Un orologio falso acquistato durante una vacanza esotica mal che vada non segnerà l’ora esatta; così come una borsetta contraffatta, che potrebbe rivelarsi realizzata con materiali meno pregiati del previsto e durare meno. Lo stesso non vale per l’impianto frenante, dove una scarsa qualità può costare molto caro: per questo motivo i sistemi frenanti contraffatti sono molto più pericolosi.


 


 

Ricorrere a componenti falsi, come i freni di un’auto, può comportare rischi seri per l’integrità fisica delle persone a bordo del veicolo e per il mezzo stesso. Si tratta di una “leggerezza” che può essere pagata improvvisamente in una curva, con un “lungo” che comporta un’uscita di strada o con la rottura di un componente, di gravità tale da innescare un incidente.

D’altro canto, anche se si fa presto a dire falso, c’è falso e falso. Nonostante le casistiche dei falsi prodotti Brembo siano numerose e molto diverse tra di loro, abbiamo individuato, per semplicità, tre diverse categorie di componenti frenanti non in linea con il concetto di originale: le abbiamo battezzate falso, mezzo falso, and super falso​. ​

Pur essendo molto diverse tra loro, le tre tipologie di falso che andremo ad illustrarvi hanno in comune un aspetto molto importante che non smetteremo di sottolineare: tutte mettono a rischio l’incolumità fisica del guidatore, degli eventuali passeggeri dell’auto e degli altri automobilisti.​


 
FALSO

 

È la più classica e intuitiva delle categorie di prodotti falsi Brembo. Si tratta di tutti quei prodotti (pinze, dischi, pastiglie freno) che sono delle imitazioni più o meno verosimili di prodotti Brembo originali.

Spesso le copie sono grossolane e quindi facilmente riconoscibili a un occhio esperto. Talvolta però i falsi cercano di replicare l’estetica esteriore dei componenti, traendo molti in inganno. Ma somigliare a un prodotto originale Brembo non vuol dire replicarne la tecnologia e tanto meno la funzionalità.

Acquistando pinze, dischi o pastiglie Brembo non originali avrete infatti, alcuna certezza sul rispetto degli standard produttivi utilizzati né sulle capacità prestazionali. Un componente frenante non originale potrebbe mostrare grossi limiti di funzionamento nelle condizioni d’uso più disparate o anche solo lamentare un decadimento significativo delle prestazioni nel corso del tempo.

Purtroppo (o per fortuna, per chi acquista solo prodotti certificati), infatti, acquistando un falso prodotto Brembo, non esiste alcun modo per sapere in anticipo se quel prodotto sarà in grado di assicurare il livello di prestazioni dei prodotti Brembo, se la sua vita utile sarà identica a quella di un prodotto originale e se saprà assicurare la stessa costanza di rendimento. Un problema non da poco, perché in caso di prestazioni insoddisfacenti o di precoce usura il compratore non avrà alcun interlocutore verso cui rivalersi.


 

falso.jpg​ 

Per esempio, in certi casi, sulla singola frenata alcuni componenti tarocchi paiono offrire prestazioni non dissimili dagli originali Brembo. Ripetendo però la frenata in un arco di tempo limitato, come per esempio quando si affronta una serie di tornanti in discesa, il gap di risposta del pedale e di efficacia dell’impianto di un componente con prodotti falsi si impenna.

L’abbiamo verificato personalmente sottoponendo alcuni prodotti contraffatti ai test a cui tradizionalmente vengono sottoposti i prodotti Brembo originali prima della loro immissione sul mercato. I malfunzionamenti sono stati all’ordine del giorno, spaziando dalla ridotta efficacia del sistema frenante a casi di vera e propria rottura, fino a problemi di comfort.​

Quest’ultima variabile, identificabile come assenza di fischi e di vibrazioni, è totalmente ignorata dai produttori di componenti frenanti falsi. Brembo, invece, effettua numerosi studi sulla forma e la composizione dei componenti mirati a smorzare le eventuali rumorosità. I componenti sono infatti progettati e fabbricati secondo i più elevati standard di qualità richiesti dalle Case automobilistiche più prestigiose al mondo.

I test sono ripetuti anche con l’impianto installato sulla vettura per verificare l’insorgere di problemi. Brembo, infatti, adotta un approccio sistemico, studiando l’integrazione tra i diversi componenti per assicurare il più alto livello di affidabilità, comfort e durata nel tempo, in funzione del peso, della potenza e delle caratteristiche meccaniche della vettura.


 ​​​
MEZZO FALSO

 



A differenza dei prodotti Brembo falsi tout court, vale a dire quelli falsi al 100%, esistono sistemi frenanti Brembo solo parzialmente falsi, ma non per questo meno pericolosi, che abbiamo etichettato come mezzi-falsi.

Il concetto di mezzo falso sembra inverosimile: o è vero o è falso! Come può un sistema frenante Brembo essere falso a metà? La risposta risiede nel fatto che un sistema frenante Brembo è composto da diversi elementi (disco, pinza, pastiglia, minuteria), ciascuno dei quali può avere una provenienza differente. ​

Un mezzo falso è un sistema frenante Brembo nel quale alcuni componenti originali (solitamente la pinza freno) sono volutamente commercializzati insieme ad altri componenti non Brembo. Una pratica da sempre avversata da Brembo che crede fermamente nel seguente principio: le prestazioni di un sistema frenate sono determinate non solo dalla qualità ma anche dalla perfetta integrazione di ogni suo componente.​

La strategia messa in atto dai falsari in questo caso è parzialmente diversa, ma altrettanto rischiosa, e prevede quasi sempre l’acquisto di pinze Brembo vendute come ricambio per quelle vetture che utilizzano freni Brembo di primo impianto. Talvolta, invece, le pinze derivano da vetture rubate o incidentate, quindi non nuove, e di cui non si conosce l’utilizzo precedente.


 

​ 

Queste pinze, quindi, che di solito riportano il logo della Casa automobilistica come Ferrari, Porsche, Lamborghini, BMW e molte altre, vengono riverniciate con il logo Brembo e vendute in kit con altri componenti, come dischi e pastiglie di dubbia provenienza.

Sebbene in questo caso la pinza sia stata effettivamente realizzata da Brembo, e quindi non sembrerebbe presentare alcun problema, il kit finale può risultare pericoloso. Tre le ragioni che ci inducono a consigliarvi di diffidare di queste composizioni posticce.

In primo luogo è piuttosto improbabile che una pinza freno Brembo, progettata per equipaggiare una data vettura (e quindi realizzata e testata in funzione delle caratteristiche specifiche della vettura come peso, tipologia di pompa freno utilizzata in combinazione, sistema ABS …), funzioni senza anomalie su una vettura diversa.​

Persino l’idea che un sistema frenante upgrade, purché più potente, sia comunque meglio di quello di primo impianto è profondamente sbagliata. Una combinazione di elementi del sistema frenante che risulta perfetta per un’auto può risultare, ad esempio, sovradimensionata per un’altra vettura, perché può generare un eccesso di potenza frenante: l’elettronica interverrebbe di continuo, rendendo l’esperienza di guida frustrante.​​​​​​​

 

Il secondo elemento di pericolosità è dato dal processo di verniciatura della pinza freno, spesso realizzato in maniera artigianale. Verniciare le pinze freno è un’operazione delicata e non priva di controindicazioni. Non escludiamo che ci possano essere dei professionisti in grado di realizzare quest’operazione in maniera corretta, ma sempre più spesso riceviamo segnalazione di malfunzionamenti delle pinze a seguito di interventi di verniciatura non eseguiti correttamente.

Ovviamente non è la vernice in sé a danneggiare le pinze, ma le operazioni preliminari sulla parte idraulica. Molto spesso lo smontaggio e montaggio dei pistoni non viene effettuato correttamente o in alcuni casi non viene eseguito affatto. In quest’ipotesi, se la pinza viene sottoposta a un processo di verniciatura “con forno di cottura”, il calore può danneggiare le guarnizioni dei pistoni e compromettere il funzionamento della pinza.

Infine, il terzo elemento di pericolosità, è costituito dalla dubbia provenienza e scarsa qualità degli altri elementi del kit con cui la pinza viene venduta: ci riferiamo a dischi, pastiglie freni e staffe di adattamento. All’interno del sistema frenante ogni componente concorre al perfetto funzionamento del sistema nel suo complesso e quindi un solo componente di scarsa qualità può inficiare il corretto funzionamento di tutto il sistema.

​ 


 

Per queste ragioni parliamo di MEZZO FALSO​: ad essere falso, e pericoloso, non è il singolo componente frenante, ma il mix improprio che viene fatto di componenti originali Brembo. Malgrado però siano solo parzialmente falsi, dal punto di vista del funzionamento e della sicurezza questi risultano al 100% pericolosi e inaffidabili.

Ogni sistema frenante Brembo, anche quelli upgrade, è progettato per una specifica vettura, la cui realizzazione è preceduta dall’analisi delle caratteristiche del veicolo che andrà a equipaggiare: l’analisi concerne il peso, la disposizione degli elementi all’interno del lato ruota, l’elettronica, gli pneumatici e la pompa freno originaria.

Un sistema frenante Brembo upgrade è quindi progettato, dimensionato, realizzato e testato per funzionare in maniera perfetta per la vettura a cui è destinato. Da questo punto di vista persino utilizzare un sistema frenante Brembo completamente originale per una vettura diversa da quella per il quale è stato previsto può essere un azzardo.

Anche per questo motivo Brembo suggerisce di rivolgersi sempre a un rivenditore autorizzato e certificato Brembo che, oltre a fornire assistenza tecnica, è tenuto a vendere Kit Brembo esclusivamente per le auto a cui sono destinati. In questo modo, oltre ad avere la garanzia di un prodotto originale, si avrà anche la certezza di aver acquistato il sistema frenante Brembo più indicato per la propria auto e non uno forzatamente adattato.

​  

DIFFERENZE TRA UN MEZZO-FALSO E UN RETRO-FITTING


Nel mondo dell’auto è frequente la pratica di apportare modifiche, a volte anche molto creative, alla propria vettura usando parti provenienti anche da auto diverse e adattandole a usi diversi da quelli per i quali sono stati progettati. Tale prassi può avere diversi nomi ( retro-fitting, personalizzazione, elaborazione, tuning, etc) ma corrisponde a qualcosa di diverso rispetto a quello che abbiamo definito mezzo-falso e di seguito spieghiamo perché.

Brembo ritiene che mixare diversi componenti frenanti non progettati per una specifica vettura, non sia la soluzione ottimale, e in alcuni casi può risultare addirittura molto pericoloso, e per questo motivo sconsiglia tale pratica. Tuttavia ciascuno ( nel rispetto della normativa vigente)​ è libero di fare quello che meglio ritiene opportuno con la propria auto e con i prodotti Brembo che ha acquistato, indipendentemente dalla loro provenienza e dal veicolo per il quale originariamente sono stati progettati.

Utilizzare una pinza freno Brembo di primo impianto, progettata per un'altra vettura insieme ad altri componenti di diversa natura e provenienza, non fa di questa pinza Brembo un mezzo-falso ( anche se Brembo, lo ripetiamo, sconsiglia tale pratica).

Commercializzare questi mix fatti in casa, invece, spacciandoli per sistemi originali Brembo al 100% come se fossero dei Kit Brembo testati e approvati da Brembo, approfittando della poca conoscenza e della buona fede degli acquirenti convinti di acquistare un kit Brembo, costituisce un illecito.

Per questo motivo, ci troviamo di fronte a un mezzo-falso non quando un appassionato decide di personalizzare i freni della propria vettura mixando consapevolmente componenti di diversa provenienza e assumendosene tutte le conseguenze, ma quando un sistema frenante, solo parzialmente originale e realizzato con pezzi Brembo, viene spacciato e venduto come fosse originale Brembo al 100%.

Illustrare le differenze che intercorrono tra un sistema frenante upgrade Brembo progettato e testato per una specifica vettura è un dovere di Brembo proprio per tutelare tutti coloro che, volendo acquistare un sistema frenante Brembo, devono essere messi in condizione di distinguere un Kit Brembo completamente originale da kit realizzati artigianalmente (anche se con pezzi Brembo) senza alcuna attività di ingegnerizzazione e testing e senza alcuna garanzia di corretto funzionamento.
 ​​


 ​​​​​​
SUPER FALSO​

 

Di solito un prodotto falso è la copia di un prodotto esistente, di larga diffusione e molto apprezzato dal pubblico. Esistono però falsi che non copiano un prodotto esistente ma che semplicemente riportano il marchio di un’azienda nonostante questa non abbia mai realizzato alcun articolo di quel tipo. Ci riferiremo a questa casistica come Super-falsi perché sono talmente falsi al punto di non avere alcun originale da imitare, ma solo un marchio preso illecitamente a prestito.

Nel caso di Brembo ci riferiamo in particolar modo alle cover, cioè alle coperture in plastica (più raramente in alluminio) delle pinze freno che dovrebbero, nelle intenzioni del produttore, migliorarne l’estetica.​

Nonostante le false cover Brembo siano sempre più diffuse sul mercato, Brembo non produce né ha mai prodotto le cover freno. Come facilmente intuibile il livello di tecnologia e ricerca che Brembo quotidianamente sviluppa per i propri sistemi frenanti non ha nulla a che vedere con dei banali pezzi di plastica come le cover.

In questo caso, quindi, non esiste alcun legame con il prodotto che si vorrebbe copiare perché non esiste alcuna cover originale Brembo. Nel tentativo di beneficiare in maniera fraudolenta del prestigio di cui gode Brembo, anziché tentare di copiare una delle pinze originali Brembo, impresa ai limiti dell’impossibile, i falsari si accontentano quindi di produrre un apparente surrogato: la cover tarocca.


 

​ 

Si tratta quindi di un falso all’ennesima potenza perché viene apposto illecitamente il marchio Brembo su un componente che Brembo non ha mai immesso sul mercato né realizzato come prototipo: a questa tipologia diamo il nome di SUPER FALSO.

E super sono anche i problemi in cui rischiate di incorrere usando le cover, a partire dalle difficoltà nello smaltimento del calore: essendo costruite in materiale plastico rallentano il raffreddamento della pinza perché quest’ultima non è più a contatto diretto con l’aria.


​​​​​​​​​

COME DIFENDERSI


Le casistiche che vi abbiamo esposto sono molto diverse e chiaramente ciascuna si caratterizza per un diverso grado di sofisticazione, rimanendo però legati da una comune pericolosità.

Le variabili e le professionalità in gioco nella realizzazione, o anche nel semplice assemblaggio, di un sistema frenante sono estremamente complesse e delicate. Per questo motivo Brembo suggerisce di prestare la massima attenzione alla qualità e originalità di qualsiasi componente del sistema frenante usato sulla propria vettura.
Per garantire la massima tutela e sicurezza dei consumatori, Brembo estende da anni anche al servizio al cliente l’ approccio innovativo che da sempre contraddistingue i propri prodotti. Brembo è stata, infatti, la prima nel proprio settore a lanciare un servizio che garantisce l’originalità del prodotto acquistato.

Al fine di offrire un'esperienza d'acquisto più sicura, tutti i prodotti Brembo (esclusi i componenti di serie) sono sempre caratterizzati da un sistema (una scratch card, un ologramma o un codice QR) di anticontraffazione. Ciò garantisce l’autenticità, poiché l’acquirente, tracciando il prodotto su internet attraverso il codice unico dello stesso, può verificare immediatamente che il prodotto sia vero.

A seconda della tipologia di prodotto Brembo ci si può trovare di fronte a due diversi meccanismi di anticontraffazione:

A) per i prodotti della linea High Performance: la scratch card anticontraffazione presente all’interno delle scatole;
B) per i dischi e le pastiglie della linea Aftermarket: un ologramma (solo per i dischi) del marchio Brembo e un QR code per controllare l’originalità dei prodotti. ​​​


 

 


 


 


 

La carta anticontraffazione per i prodotti della linea Brembo High Performance

La gamma di prodotti High Performance Brembo è costituita da componenti (dischi freno o sistemi frenanti completi) attraverso i quali migliorare la resa frenante della propria auto in termini di performance, estetica e comfort.
Per questa linea di prodotti la garanzia di originalità è costituita dalla presenza della carta anticontraffazione. La carta si trova all'interno di un astuccio sigillato insieme alle istruzioni. Gli acquirenti devono “grattare” la striscia argentata sul retro e scoprire il codice di 6 cifre da inserire sul sito www.original.brembo.com per sapere se il componente è originale.

A differenza di altri gratta e vinci, con la carta Brembo le probabilità di successo sono del 100%. Direte, e il premio? Una frenata perfetta in ogni condizione e la durata garantita nel tempo, senza alcun calo prestazionale improvviso o anticipato.
L’operazione di verifica avviene inserendo nel sito il numero di carta, il tipo di componente e il Paese di acquisto. Inserendo alcune informazioni supplementari, tra cui l'indirizzo e-mail e il modello della macchina o della moto cui è destinato il pezzo, il cliente potrà scaricare un certificato d'autenticità in PDF. L’operazione può essere eseguita direttamente nel punto vendita, in quanto il sito è navigabile anche da smartphone.


 


 

L’ologramma e Qr Code anticontraffazione per i prodotti della linea Brembo Aftermarket​​

La gamma Brembo Aftermarket si compone di prodotti per il ricambio identici o equivalenti all’originale che garantiscono eccellenti prestazioni, affidabilità, durata e comfort in ogni condizione d’utilizzo.
Per i dischi e le pastiglie della gamma Brembo Aftermarket, l’originalità è garantita da un codice QR code che permette di verificarne l’originalità.

È importante che la scatola non abbia segni di effrazione: per le pastiglie il QR code si trova sul sigillo di chiusura della scatola, mentre per i dischi è apposta sull’etichetta di prodotto, insieme a un ologramma Brembo non falsificabile.
Naturalmente, in entrambi i casi i prodotti Brembo sono marchiati con il codice e il logo Brembo, oltre all’omologazione ECE R 90. Per le pastiglie è presente anche il codice WVA, mentre i dischi presentano l’indicazione dello spessore minimo, indicato con la sigla Min Th.​


 

 

 

 

 
​​

 

 

NUOVO DISCO IN CARBONIO CERAMICO DYATOM™https://www.brembo.com/it/company/news/nuovo-disco-carbonio-ceramico-dyatomNUOVO DISCO IN CARBONIO CERAMICO DYATOM™Il più avanzato disco freno in carbonio ceramico, sviluppato da Brembo SGL Carbon Ceramic Brakes (BSCCB), applicato per la prima volta su Ford GT MK II.12020-03-15T23:00:00Z0
LE NOVITA’ BREMBO PER IL CAMPIONATO DI FORMULA 1 2020https://www.brembo.com/it/company/news/novita-brembo-per-campionato-formula-1-2020LE NOVITA’ BREMBO PER IL CAMPIONATO DI FORMULA 1 2020FINO A SEI TIPOLOGIE DI DISCHI CON LA TECNOLOGIA GROOVE, PINZE PIU’ LEGGERE E MASSIMA CUSTOMIZZAZIONE PER OGNI TEAM12020-03-08T23:00:00Z0

 

 

Compasso d'oro Adihttps://www.brembo.com/it/company/news/compasso-doro-adiCompasso d'oro AdiSCOPRI DI PIÙBTS-bottomDx0DESIGNPer Brembo la bellezza è un valore
Approccio Greenhttps://www.brembo.com/it/company/news/greenApproccio GreenSCOPRI COMEBTS-bottomDx0APPROCCIO GREENVERDE NEI PROCESSI. VERDE NEI PRODOTTI
Innovazionehttps://www.brembo.com/it/company/news/innovazioneInnovazioneECCO PERCHÈBTS-bottomDx0INNOVAZIONEIN BREMBO L'INNOVAZIONE NON SI FERMA MAI
Racinghttps://www.brembo.com/it/company/news/racingRacingSCOPRI QUALIBTS-bottomDx0RACING40 ANNI DI SUCCESSI SOTTO LA BANDIERA A SCACCHI
Ricerca continuahttps://www.brembo.com/it/company/news/ricerca-continuaRicerca continuaSCOPRI DI PIU'BTS-bottomDx0RICERCALA RICERCA BREMBO E' SEMPRE UN PASSO AVANTI

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInPinterestInstagramYoukuWeibosnapchat.pngwechat.pngVKTikTok