La pompa freno Brembo destinata a rivoluzionare il modo di andare in moto.

19/07/2018

Vantaggi, costi e utilizzi della Brembo 19 RCS corsa corta: l’unica pompa freno che consente di modificare sia l’interesse che la corsa a vuoto.

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​È nata da poco ma sta già facendo parlare di sé. Parliamo della pompa 19RCS CORSA CORTA, la nuova pompa radiale di Brembo che trae ispirazione dalla lunga esperienza di Brembo in MotoGP. Nella classe regina e nelle competizioni Brembo garantisce a ciascun pilota il giusto feeling in frenata.

 

Un feeling che ora vorremmo garantire anche a chi guida la moto nel tempo libero, sia su strada che in pista. Dopo aver letto l’articolo di presentazione che abbiamo pubblicato nei giorni scorsi, molti di voi ci hanno contattato, tramite i social network o la e-mail, per chiederci ulteriori spiegazioni e chiarimenti.

Ecco quindi le 25 domande più gettonate e le relative risposte.

 

 

 

La novità della 19RCS CORSA CORTA consiste nella possibilità offerta al pilota di adattare la posizione del punto di attacco della frenata, “bite point”, al feeling di guida desiderato, attraverso un selettore posto sulla parte superiore della pompa e per questo facilmente accessibile (domanda di brevetto depositata per questa soluzione tecnologica).

 

In MotoGP i piloti scelgono la Corsa a Vuoto preferita: con la 19 RCS Corsa Corta puoi farlo anche tu. Perfetta per sia per utilizzo Racing sia stradale, questa pompa dispone di una serie di regolazioni che permettono di mappare completamente la frenata, adattandola alle caratteristiche di guida e di percorso.


 

 

1) Quali sono le differenze tra la 19RCS e la 19RCS CORSA CORTA?

A differenza della 19RCS, con la 19RCS CORSA CORTA il pilota può regolare, per la prima volta al mondo, la corsa a vuoto della pompa freno.

 

2) Che cosa è la corsa la vuoto?

La corsa a vuoto di una pompa consiste nello spostamento del pistoncino dalla posizione di rilascio totale della leva del freno fino alla chiusura del foro di alimentazione del serbatoio (della pompa). Durante questo movimen​to la pressione nel circuito frenante non aumenta e, conseguentemente, non si avrà alcuna azione frenante. Dalla chiusura del foro di alimentazione in avanti (corsa efficace), la pressione nel circuito frenante aumenterà fino a raggiungere l’effetto frenante voluto.

 

3) Cosa significa esattamente regolare la Corsa a vuoto?

Significa avere la possibilità di regolare la fase non attiva della frenata, o meglio lo spostamento della leva attuata dal pilota prima di raggiungere il punto in cui il sistema frenante inizia a generare pressione.

4) Quali vantaggi comporta per il motociclista questo tipo di regolazione?

La novità introdotta con la 19RCS Corsa Corta consiste proprio nella possibilità per il motociclista di adattare il punto di attacco della frenata, il così detto “bite point”, in base al proprio stile di guida e alle condizioni dell’asfalto e meteorologiche. Con la nuova Corsa Corta l’appassionato può cucirsi addosso la risposta dell’impianto frenante che più soddisfa le sue esigenze, abitudini e sensibilità.

 

5) In cosa consiste la mappa Normal?

Nell’impostazione Normal, il punto di attacco della frenata è settato in modo da garantire una fase iniziale più graduale, adatta quindi alla guida in città o in condizioni di scarsa aderenza. In pratica, con la pompa impostata su “N” la leva ha qualche mm di corsa a vuoto prima che inizi l’azione frenante e questo si traduce in un attacco della frenata più morbido.

​​​


 

6) In cosa consiste la mappa Race?

In Race, la fase iniziale viene accorciata ad un valore minimo, pari a quello delle pompe utilizzate in MotoGP, per assicurare una frenata immediata. in “R” l’inizio della frenata avviene appena si sfiora la leva, regalando così staccate reattive e immediate. Insomma, la prontezza di risposta è massima. Con la mappa Race il comando diventa estremamente diretto e preciso, per offrire la massima prontezza. Una risposta sicuramente molto più vicina a quella tipica delle moto da competizione.

 

7) In cosa consiste la mappa Sport?

Si tratta della regolazione intermedia, si ha quindi una risposta dinamica ma senza esagerazioni. La mappa Sport si traduce in un mix molto equilibrato tra modulabilità e prontezza nella risposta, una soluzione che potrebbe soddisfare i tantissimi frequentatori dei track day che magari preferiscono una soluzione meno estrema rispetto alla R.

 

8) Come si fa passare da una modalità ad un'altra?

E’ possibile farlo attraverso un pratico selettore posto sulla parte superiore della pompa e per questo facilmente accessibile.

 

9) E’ possibile farlo durante la marcia?

E’ possibile ma fortemente sconsigliato, perché staccando una mano dal manubrio (operazione, oltre tutto, vietata dal codice della strada) si rischia di mettere a repentaglio la sicurezza propria e delle persone e dei veicoli che si trovano nelle vicinanze.

 

10) La RCS Corsa corta premette di incrementare la Potenza frenante?

Dipende dalla pompa originariamente montata: normalmente i diametri di serie sono inferiori a quello della 19 RCS Corsa Corta, per cui in ragione del pistoncino più grande e dell’ergonomia più favorevole si aumenta sia la potenza effettiva dell’impianto sia il modo in cui questa viene percepita. ​​​​​


 

​​​Ti potrebbe interessare anche:

Pompe freno​​​

Tecnologia d'avanguardia per prestazioni racing​

 
​​
 

11) In cosa differisce la regolazione della corsa a vuoto rispetto alla regolazione tradizionale dell’interasse disponibile già sulle precedenti versioni della pompa freno Brembo RCS?

La regolazione dell’interasse agisce su tutta l’escursione leva, dall’inizio della frenata fino al raggiungimento della pressione voluta. La regolazione della Corsa a Vuoto, invece, agisce solo sulla primissima parte dell’escursione, il bite point.

 

12) Cos’è invece la regolazione della distanza della leva dal manubrio?

Con questa regolazione si può posizionare la distanza della leva freno dal manubrio al valore voluto dal pilota, in funzione della grandezza della mano e dalle specifiche preferenze. Inoltre la regolazione della distanza leva è predisposta per l’applicazione del dispositivo di Remote Adjusting, che permette la regolazione della leva freno agendo su un pomello posto in prossimità della manopola sinistra, caratteristica molto apprezzata in utilizzo racing. Ovviamente questa regolazione non ha impatto sulla frenata vera e propria ma, consentendo di variare la distanza della leva dal manubrio per adattarla alla mano, semplicemente incide sull’ergonomia della stessa.

13) Come interagiscono le regolazioni e quante combinazioni sono disponibili?

Se escludiamo la regolazione della distanza della leva dal manubrio e che agisce con una serie di click, i due sistemi che permettono di impostare l’interasse leva e la corsa a vuoto sono totalmente indipendenti. La loro integrazione e le 6 combinazioni si integrano perfettamente tra di loro permettendo di mappare la frenata in maniera molto fine.

 

14) Esistono delle regolazioni della Corsa a Vuoto suggerite per ciascuna situazione o stile di guida?

Non esiste una linea guida dettagliata, l’impostazione delle regolazioni deve essere effettuata considerando le condizioni del terreno, il setting della moto ma soprattutto le proprie personali necessità. Occorre però conoscere quale effetto hanno sulla frenata queste regolazioni: la regolazione dell’interasse leva agisce sull’intera escursione leva rendendo la frenata più pronta (int. 20) oppure più modulabile (int. 18). La regolazione della Corsa a Vuoto determina il punto d’inizio della frenata: con la mappa R l’inizio della frenata avviene appena si sfiora la leva; con la mappa N questo attacco viene ammorbidito mentre con la mappa S si ottiene una risposta intermedia.

 

15) La 19RCS CORSA CORTA in pista rende meno di una pompa radiale tradizionale?

No, per niente, la resa è analoga a quella della già collaudata 19RCS. Vi basti pensare che alcuni piloti hanno chiesto di utilizzarla in pista per competizioni professionistiche.​

 

​​

 ​

16) In che modo la 19 RCS Corsa corta deriva dalla MotoGP?

La necessità di “personalizzare” la corsa a vuoto (il punto di attacco della frenata), è un’esigenza che nasce nei GP, nonostante il registro con 3 mappe non sia presente sulle leve dei piloti della massima categoria. In realtà i piloti della MotoGP e della Superbike generalmente scelgono una particolare configurazione all’inizio di ogni stagione, e i tecnici Brembo procedono ad assemblare le pompe destinate a ciascun pilota secondo le sue preferenze. Durante la stagione alcuni piloti preferiscono mantenere la stessa configurazione su tutte le piste, altri invece la cambiano a seconda del circuito. La 19 RCS Corsa corta risponde alla medesima esigenza, offrendo 3 diverse opzioni facilmente modificabili.

 

17) Uso la moto solo su strada: la 19RCS CORSA CORTA è adatta per questo uso?

Assolutamente sì perché una pompa radiale è sempre più efficace di una pompa tradizionale. Inoltre, rispetto alle pompe freno tradizionali. La 19 RCS Corsa Corta, inoltre, permette con le sue regolazioni di impostare la frenata esattamente come si desidera.

 

18) Essendo così sofisticata, la 19RCS CORSA CORTA è più soggetta a rotture?

No perché tutti i materiali e i processi produttivi sono stati selezionati per evitare ogni inconveniente e poi validati tramite test molto stressanti, in laboratorio e su strada. L’utilizzatore può cambiare mappa quante volte desidera senza che questo abbia ripercussioni sull’usura della pompa.

19) Com’è fatta?

Il corpo della 19RCS Corsa Corta è in lega di alluminio forgiato, lavorato con la tecnologia CAM a 5 assi. Per la finitura è stata scelta l’ossidazione dura, un trattamento che garantisce al corpo pompa notevole resistenza alle usure e un’ottima scorrevolezza dei componenti. Il flottante, le guarnizioni e le sedi del sistema di spurgo e alimentazione (inclinate di oltre 30° per facilitare le operazioni di manutenzione) sono i medesimi utilizzati in MotoGP.

 

20) Per quali moto è disponibile?

È possibile installarla anche su una moto che non impiega freni Brembo? Per tutte le più diffuse sportive e supersportive, per le naked di media-alta cilindrata e per le sport-tourer più vendute. Certo, la 19RCS Corsa Corta funziona perfettamente anche con i componenti frenanti (sia di primo impianto che aftermarket) realizzati da altri produttori. L’importante è che l’impianto frenante della moto sia bidisco con pinze a 4 pistoncini ma non flottanti. In caso di impianti frenanti diversi non sarebbero rispettati i corretti rapporti idraulici e si rischierebbe un malfunzionamento dell’intero sistema frenante, in grado di mettere a repentaglio la sicurezza. ​​

​ ​

 ​​​
​ ​
​ ​
 

21) La 19RCS CORSA CORTA è difficile da installare?

No, si tratta però di un’operazione delicata che è consigliabile far effettuare da personale qualificato: in alcuni casi, infatti, oltre agli interventi ovvi (collegamento delle​​​​ tubazioni freno, collegamento del serbatoio fluido, collegamento dell’interruttore luce stop e spurgo impianto) occorre operare dei piccoli aggiustaggi. La sicurezza non è un gioco e potrebbe essere messa a repentaglio da un montaggio non a regola d’arte.

 

22) In caso di caduta o incidente la sostituzione dei pezzi è più costosa di una pompa tradizionale?

No, perché come per la 19RCS la leva è snodata e quindi si piega ma non si spezza, e in caso di rottura non è più necessario cambiare tutto il gruppo leva: sulla 19RCS CORSA CORTA è sufficiente sfilare il perno di rotazione e rimpiazzare il componente della leva danneggiato con uno nuovo. Il cuore del registro rimane infatti solidale al corpo pompa.

23) La sostituzione della pompa freno non rischia di compromettere l’estetica della moto?

Anzi, il design della 19RCS CORSA CORTA rende l’estetica della moto più dinamica e sportiva. Brembo crede molto in questo progetto, ha infatti depositato il brevetto non solo per le caratteristiche tecnologiche della pompa ma anche per il suo design

 

24) La 19RCS CORSA CORTA necessita di una manutenzione particolare?

No, perché pur essendo la prima pompa freno al mondo con queste caratteristiche, questo modello deriva dalla 19RCS che, a sua volta, non ha mai richiesto una manutenzione specifica.

 

25) La 19RCS CORSA CORTA costa tanto?

Premettendo che la percezione di un prezzo è soggettiva, a nostro avviso la risposta è “No” se consideriamo le potenzialità, la qualità del prodotto​, la sua derivazione diretta dalle tecnologie MotoGP e le performance che la Corsa Corta garantisce.

 

 

ECCO DOVE E' POSSIBILE ACQUISTARE LA POMPA FRENO 19 RCS CORSA CORTA:


 

DISTRIBUTORI

​​​​

 

 

LA PANIGALE V4 R È LA MIGLIORE SUPERBIKE DI SEMPRE? https://www.brembo.com/it/company/news/brembo-ducati-panigale-miglioreLA PANIGALE V4 R È LA MIGLIORE SUPERBIKE DI SEMPRE? La Panigale V4 R, secondo alcuni, è la migliore Ducati mai prodotta. Per sciogliere questo dubbio abbiamo messo a confronto tutte le Rosse di Borgo Panigale che hanno gareggiato nel Mondiale WSBK12019-05-21T22:00:00Z0
Il GP Monaco Formula 1 2019 secondo Brembohttps://www.brembo.com/it/company/news/gp-montecarlo-f1-2018-freni-bremboIl GP Monaco Formula 1 2019 secondo BremboAi raggi X l’impegno dei sistemi frenanti delle monoposto di Formula 1 al circuito di Monte Carlo12019-05-20T22:00:00Z0

 

 

Racinghttps://www.brembo.com/it/company/news/racingRacingSCOPRI QUALIBTS-bottomDx0RACING40 ANNI DI SUCCESSI SOTTO LA BANDIERA A SCACCHI
Ricerca continuahttps://www.brembo.com/it/company/news/ricerca-continuaRicerca continuaSCOPRI DI PIU'BTS-bottomDx0RICERCALA RICERCA BREMBO E' SEMPRE UN PASSO AVANTI
Testinghttps://www.brembo.com/it/company/news/testingTestingSCOPRI COMEBTS-bottomDx0TESTINGUN MILIONE DI CHILOMETRI PER LA FRENATA PERFETTA
Compasso d'oro Adihttps://www.brembo.com/it/company/news/compasso-doro-adiCompasso d'oro AdiSCOPRI DI PIÙBTS-bottomDx0DESIGNPer Brembo la bellezza è un valore
Approccio Greenhttps://www.brembo.com/it/company/news/greenApproccio GreenSCOPRI COMEBTS-bottomDx0APPROCCIO GREENVERDE NEI PROCESSI. VERDE NEI PRODOTTI

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInGoogle PlusPinterestInstagramVineYoukuWeibosnapchat.pngwechat.png