Gran Premio Brembo di Algarve: la nuova era della frenata

03/11/2021

 A Portimao Brembo è in pista, sulle 22 moto in gara con i propri freni, e fuori dalla pista con SENSIFY.

​​​​​​​

Così come il Misano World Circuit Marco Simoncelli, il Red Bull Ring e il Losail International Circuit, anche l’Algarve International Circuit ospita quest’anno 2 GP. 


Nel GP di domenica prossima il title sponsor è Brembo che ha scelto questo evento per promuovere la nascita di Sensify, il pioneristico sistema frenante intelligente che integra il più avanzato software basato sull’intelligenza artificiale con i componenti frenati prodotti da Brembo. 


Il suo nome deriva dalla fusione delle parole Sense e Semplify perché fornisce ai guidatori opportunità nuove per migliorare l’esperienza su strada e personalizzare la risposta dei freni al loro stile di guida. 


SENSIFY offrirà la migliore combinazione di frenata in ogni condizione e in ogni momento. Questo è quello che intendiamo quando diciamo di voler dare ai nostri clienti la totale sicurezza che stanno cercando. 


Per saperne di più sul progetto Sensify visita il sito SENSIFY by Brembo S.p.A.


 

 

Brembo per tutti 


Piacere di guida e sicurezza totale sono anche i cardini della presenza di Brembo nelle competizioni motociclistiche, attraverso l’ideazione, la progettazione e la produzione di pinze, dischi, pastiglie, liquidi e pompe freno specifici per ogni categoria, dalla pista all’off-road. 


Soluzioni evidentemente molto gradite dai team perché pur non esistendo alcun vincolo regolamentare, dal 2016 il cento per cento dei piloti della MotoGP si affidano ai componenti Brembo. 


Secondo i tecnici Brembo che lavorano a stretto contatto con i piloti del Mondiale MotoGP, l’Algarve International Circuit rientra nella categoria dei circuiti scarsamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 2, il secondo più basso del campionato 2021 dopo il TT Circuit Assen.




 



Cinque curve quasi come le altre 10 


Nelle prime 5 curve dell’Algarve International Circuit i freni sono in funzione per complessivi 13 secondi e mezzo mentre nelle restanti 10 curve sono impiegati per 18 secondi e 7 decimi: nel primo caso la media è di quasi 3 secondi, nell’altro non avvicina nemmeno i 2 secondi. 


In molte di queste curve potrete scorgere i banner e gli schermi a Led Brembo e Sensify presenti per l’occasione, a partire dal ponte che sovrasta la linea di partenza e dal muretto dei box fino all’ultima curva. 


Dalla partenza alla bandiera a scacchi il carico totale sulla leva del freno supera di poco gli 8 quintali. In totale l’impianto frenante è operativo per un terzo esatto dell’intero Gran Premio. Di tutte le gare nella penisola iberica solo al Circuit Ricardo Tormo si registra una percentuale superiore. ​

 

 

 





Due gemelli molto diversi 


Delle 10 frenate dell’Algarve International Circuit solo una è classificata come impegnativa per i freni, 3 sono di media difficoltà e le restanti 6 sono scarsamente impegnative. 


Però sia alla prima che alla quinta curva le MotoGP frenano per 5 secondi esatti ma in un caso riducono la loro velocità di 218 km/h, nell’altro di 172 km/h. Diversi sono anche gli spazi di frenata tra le due: alla curva iniziale è di 299 metri, alla quinta curva di 212 metri. E pure le decelerazioni affrontate dai piloti si discostano: 1,5 g contro 1,2 g. ​


 



 
​​
​​

 

 

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInPinterestInstagramYoukuWeibosnapchat.pngwechat.pngVKTikTok