Il GP Austria Formula 1 2019 secondo Brembo

24/06/2019

Ai raggi X l’impegno dei sistemi frenanti delle monoposto di Formula 1 al Red Bull Ring

​​​​

La Formula 1 resta nel cuore dell’Europa per il 9° appuntamento del Mondiale 2019. Teatro del GP Austria è il Red Bull Ring, inaugurato nel maggio 2011 e situato nelle vicinanze di Spielberg, in Stiria.​


 

Pur essendo lungo, più o meno, come le piste di Budapest e Montreal (4,3 km l’una con differenze di decine di metri) il tracciato austriaco è l’unico del Mondiale in cui un giro è completato in meno di 65 secondi. ​

Merito delle alte velocità di percorrenza ma anche delle poche curve, solo 3 delle quali prevedono un ricorso ai freni superiore al secondo. A complicare la scelta di tempo dei piloti nelle staccate contribuiscono le frequenti ondulazioni della pista: dal punto più alto al più basso c’è infatti un dislivello di 65 metri.​

Secondo i tecnici Brembo, che hanno classificato le 21 piste del Mondiale, il Red Bull Ring rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 3.​



 

 
/  

L’impegno dei freni durante il GP

Ogni giro i freni vengono utilizzati 7 volte per un totale inferiore ai 10 secondi, 8 decimi in meno della pista di Monza. ​

Dalla partenza alla bandiera a scacchi i freni sono quindi in funzione per complessivi 11 minuti e mezzo, equivalenti al 15 per cento dell’intera gara.​

Ancora meno i freni sono impiegati nella seconda metà della pista, dalla curva Rauch (curva 6) in avanti: se infatti nella prima sezione i piloti si servono dei freni per 6 secondi e mezzo, nella seconda li impiegano per circa 3 secondi.​

Anche la decelerazione massima risente di questa divergenza: dai 5,2 g di media che si registrano nella prima sezione si passa ai 2,3 g della successiva. Di conseguenza la decelerazione media della pista è di 3,5 g. 

Abbastanza contenuta è anche l’energia dissipata in frenata durante l’intero GP da ciascuna monoposto: 201 kWh. ​ 

In totale, durante la gara, un pilota usa i freni per poco meno di 500 volte, esercitando un carico complessivo di 38 tonnellate e mezzo sul pedale del freno. ​


 

Le frenate più impegnative

Delle 7 frenate del Red Bull Ring 3 sono classificate come impegnative per i freni e 4 sono di scarsa difficoltà. ​

La più impegnativa per l’impianto frenante è quella alla curva Remus (curva 3): le monoposto vi arrivano a 328 km/h e in soli 2,59 secondi scendono a 84 km/h. Per riuscirci i piloti esercitano un carico di 174 kg sul pedale del freno e subiscono una decelerazione di 5,2 g. Con il freno pigiato le vetture percorrono 127 metri. ​

I piloti subiscono 5,2 g di decelerazione anche alla curva Schlossgold (curva 4) grazie ai 331 km/h che raggiungono sul rettilineo che la precede. La velocità di ingresso curva è superiore rispetto alla curva Remus: le monoposto entrano in curva a 120 km/h. Quest’ultima richiede l’uso dei freni per 2,57 secondi ma un carico sul pedale di ben 171 kg. ​




 

Prestazioni Brembo

Le monoposto con freni Brembo hanno vinto tutte le ultime 7 edizioni del GP Austria disputate. 

Questo è uno dei pochi tracciati al mondo in cui non si è ancora imposto Sebastian Vettel. L’ultima vittoria Ferrari a Spielberg risale invece al 2003 quando il circuito si chiamava A1-Ring.​


 
​​

 

 

Freni Brembo per le 5 moto più potenti al mondo https://www.brembo.com/it/company/news/freni-bremb-5-moto-serie-potenti-mondoFreni Brembo per le 5 moto più potenti al mondo La Top 5 delle moto di serie più potenti al mondo che escono dalla fabbrica tutte con un impianto frenante Brembo12019-07-07T22:00:00Z0
Brembo: ecco le 6 curve più difficili nel circuito più impegnativo per i frenihttps://www.brembo.com/it/company/news/brembo-6-curve-difficili-circuito-impegnativo-freniBrembo: ecco le 6 curve più difficili nel circuito più impegnativo per i freniIl leader globale nei sistemi frenanti è il fornitore esclusivo tramite Spark Racing Technology dell’intero impianto che equipaggia tutti gli 11 Team del Campionato ABB FIA Formula E con pinze, dischi, pompa e pastiglie12019-07-07T22:00:00Z0

 

 

Racinghttps://www.brembo.com/it/company/news/racingRacingSCOPRI QUALIBTS-bottomDx0RACING40 ANNI DI SUCCESSI SOTTO LA BANDIERA A SCACCHI
Ricerca continuahttps://www.brembo.com/it/company/news/ricerca-continuaRicerca continuaSCOPRI DI PIU'BTS-bottomDx0RICERCALA RICERCA BREMBO E' SEMPRE UN PASSO AVANTI
Testinghttps://www.brembo.com/it/company/news/testingTestingSCOPRI COMEBTS-bottomDx0TESTINGUN MILIONE DI CHILOMETRI PER LA FRENATA PERFETTA
Compasso d'oro Adihttps://www.brembo.com/it/company/news/compasso-doro-adiCompasso d'oro AdiSCOPRI DI PIÙBTS-bottomDx0DESIGNPer Brembo la bellezza è un valore
Approccio Greenhttps://www.brembo.com/it/company/news/greenApproccio GreenSCOPRI COMEBTS-bottomDx0APPROCCIO GREENVERDE NEI PROCESSI. VERDE NEI PRODOTTI

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInGoogle PlusPinterestInstagramVineYoukuWeibosnapchat.pngwechat.png