Solo Brembo tiene a freno Floyd Mayweather

02/10/2015

L’imbattuto pugile statunitense è un grande collezionista di supercar con sistemi frenanti Brembo

Floyd Mayweather è lo sportivo più ricco al mondo ed ha appena eguagliato lo storico record di 49 vittorie in altrettanti match di Rocky Marciano. Il suo nome però divide il pubblico: molti sottolineano le cinture di campione del mondo vinte in 5 categorie di peso; altrettanti tendono invece a sminuirne le gesta, sostenendo che restare imbattuti nei Pesi Massimi sia un’altra cosa.


 

In ogni caso, non si può mettere in dubbio che Mayweather sia la più grande macchina da soldi dello sport mondiale: nell’ultimo anno ha incassato 300 milioni di dollari mentre nei dodici mesi precedenti si è dovuto “accontentare” di 105 milioni di dollari. Si stima che in 20 anni di carriera abbia guadagnato oltre un miliardo di dollari.

Nessuno, insomma, sembra in grado di frenare l’avanzata di Mayweather. Nessuno, a parte Brembo. Già, perché l’imbattuto campione ha una predilezione per le Supercar e queste, come certamente saprete, hanno a loro volta una predilezione per i freni Brembo.

 

 
 


D'altra parte la sua è una boxe modulabile, capace di adattarsi perfettamente alle caratteristiche di chi ha di fronte, reagendo sempre in maniera rapida e precisa.

Queste caratteristiche contraddistinguono anche i sistemi frenanti Brembo di cui è indirettamente collezionista.

L'ultima supercar entrata a far parte della sua collezione è la Koenigsegg CCXR Trevita costatagli 4,8 milioni di dollari un paio di mesi fa.

La supersportiva svedese vanta una accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e una velocità massima superiore ai 410 km/h.

Da primato anche la frenata della CCXR Trevita, da 100 a 0 km/h: soli 32 metri.

Merito dei freni anteriori composti da dischi ceramici ventilati da 380 millimetri con pinze monoblocco a 8 pistoncini Brembo in lega leggera. 


 

Ne sono stati prodotti solo 3 esemplari e uno appartiene da un paio di mesi a Mayweather che l’ha guidata per andare ad allenarsi.

Grande è la passione di Mayweather per la Ferrari come dimostrano le due 458 e la 599 GTB Fiorano presenti nel suo garage.

Mayweather dispone inoltre di almeno un paio di Lamborghini, la Aventador LP 700-4 e la Murcielago, una Porsche 911 Turbo S, una Bentley Mulsanne e diverse Mercedes tutte rigorosamente equipaggiate con  sistemi frenanti Brembo.

Con Brembo si ha sempre la situazione in pugno.

 

 

 

 

 

2017 Quattro frenate con almeno 4 g di decelerazione al Circuit of the Americas di Austinhttp://www.brembo.com/it/company/news/2017-formula1-austingp-brembo-brake2017 Quattro frenate con almeno 4 g di decelerazione al Circuit of the Americas di AustinAl GP Stati Uniti i freni sono usati per 18 secondi al giro12017-10-16T22:00:00Z0
A Phillip Island attenzione a non far raffreddare troppo i freni e occhio al carbonio in caso di pioggiahttp://www.brembo.com/it/company/news/motogp-2017-gran-premio-di-australia-brembo-brakesA Phillip Island attenzione a non far raffreddare troppo i freni e occhio al carbonio in caso di pioggiaAl GP Australia le MotoGP frenano di più delle Superbike 12017-10-15T22:00:00Z0

 

 

Compasso d'oro Adihttp://www.brembo.com/it/company/news/compasso-doro-adiCompasso d'oro AdiSCOPRI DI PIÙBTS-bottomDx0DESIGNPer Brembo la bellezza è un valore
Approccio Greenhttp://www.brembo.com/it/company/news/greenApproccio GreenSCOPRI COMEBTS-bottomDx0APPROCCIO GREENVERDE NEI PROCESSI. VERDE NEI PRODOTTI
Innovazionehttp://www.brembo.com/it/company/news/innovazioneInnovazioneECCO PERCHÈBTS-bottomDx0INNOVAZIONEIN BREMBO L'INNOVAZIONE NON SI FERMA MAI
Racinghttp://www.brembo.com/it/company/news/racingRacingSCOPRI QUALIBTS-bottomDx0RACING40 ANNI DI SUCCESSI SOTTO LA BANDIERA A SCACCHI
Ricerca continuahttp://www.brembo.com/it/company/news/ricerca-continuaRicerca continuaSCOPRI DI PIU'BTS-bottomDx0RICERCALA RICERCA BREMBO E' SEMPRE UN PASSO AVANTI

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInGoogle PlusPinterestInstagramVineYoukuWeibosnapchat.pngwechat.png