Il GP della Cina secondo Brembo

15/04/2016

 L’impegno dei freni delle Formula 1 sul circuito di Shanghai ai raggi-X

Dal 15 al 17 aprile lo Shanghai International Circuit ospita il 3° appuntamento del Mondiale 2016 di Formula 1. Il tracciato, realizzato dagli architetti Hermann Tilke e Peter Wahl è disegnato sulla falsariga del carattere cinese Shang. Complice un rettilineo di 1.397 metri, le monoposto sono a tutto gas (full throttle) per il 56 per cento del giro.

 

D’altra parte, la presenza di 5 curve da seconda marcia necessita di un alto carico aerodinamico. L’assetto delle monoposto è quindi una via di mezzo tra i due casi limite, a vantaggio dell’azione frenante perché la resistenza aerodinamica facilita la decelerazione. Secondo i tecnici Brembo, che hanno classificato le 21 piste del Mondiale usando una scala da 1 a 10, lo Shangai International Circuit rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni.

 

La pista di Shanghai si è meritata un indice di difficoltà di 6, identico a quelli ottenuti dalla pista di Barcellona e dal nuovo tracciato di Città del Messico..


 

L’impegno dei freni durante il GP

                                 

Il tempo speso in frenata, pari al 18% della durata complessiva della gara, è il più basso delle prime 7 gare del campionato 2016. La decelerazione media, pari a 3,4 g, è più bassa del 15 per cento dei valori delle gare disputate in Australia e Bahrain.

 

Per l’energia dissipata in frenata lo Shanghai International Circuit scivola invece al terz’ultimo posto tra i circuiti del Mondiale: in media durante tutto la gara una vettura dissipa in frenata un’energia pari a circa 97 kWh, cioè quanta energia elettrica un abitante della Tanzania consuma in un anno. Peraltro, nell’intero Gran Premio ciascun pilota deve affrontare circa 450 frenate, esercitando un carico totale sul pedale superiore a 51 tonnellate, cioè 10 volte il peso di un elefante di media corporatura.


 

/><span id='ms-rterangeselectionplaceholder-end'></span>  </div>           <div class=
 

Le frenate più impegnative  

                                      
Delle 8 frenate dello Shanghai International Circuit 2 sono classificate come impegnative per i freni, 4 sono di media difficoltà e 2 sono light. La staccata più impegnativa, cioè con una decelerazione che sfiora i 5 g, è la curva 14, perché i piloti arrivano ad oltre 330 km/h e devono esercitare sul pedale una forza di 183 kg per scendere a 61 km/h, in soli 1,74 secondi. In termini di g non scherza nemmeno la prima curva (4,6 g), ma la velocità viene solo dimezzata: da 320 a 158 km/h.

 

Le 4 staccate di media difficoltà richiedono comunque una forza sul pedale compresa tra 104 e 132 kg; non proprio una passeggiata. La frenata più soft è il tornantino della curva 3, perché le auto vi arrivano a poco più di 120 km/h: ai piloti basta frenare 20 metri per riuscire ad impostare la curva.


 

 
 

 

Vittorie Brembo

                                      
In Cina, Brembo ha vinto 8 delle 12 edizioni disputate sino ad oggi, incluse le ultime 4. In Cina Sebastian Vettel ha vinto la sua prima gara con la Red Bull, nel 2009.


 

 

 

 

Persino una semplice pedaliera ha alle spalle tanta ricerca e innovazione Brembohttp://www.brembo.com/it/company/news/nuova-pedaliera-freni-bremboPersino una semplice pedaliera ha alle spalle tanta ricerca e innovazione BremboAnni di studio nel WRC, ottimizzazioni, alleggerimenti e innovazioni successive. Ore e ore di test per offrire il massimo ai piloti. Ecco come la ricerca Brembo lavora su un oggetto apparentemente banale. 12017-04-17T22:00:00Z0
Freni Brembo seriamente impegnati al GP Bahrain 2017 di Formula 1 http://www.brembo.com/it/company/news/gp-bahrain-2017-formula-1-freni-bremboFreni Brembo seriamente impegnati al GP Bahrain 2017 di Formula 1 Tutto sull’impegno richiesto ai sistemi frenanti delle monoposto in Bahrain, uno dei circuiti più duri per i freni. 12017-04-12T22:00:00Z0

 

 

Sicurezzahttp://www.brembo.com/it/company/news/sicurezzaSicurezzaSCOPRI DI PIU'BTS-bottomDx0SICUREZZAPER BREMBO LA SICUREZZA DEI PROPRI COLLABORATORI E' SEMPRE AL PRIMO POSTO
Testinghttp://www.brembo.com/it/company/news/testingTestingSCOPRI COMEBTS-bottomDx0TESTINGUN MILIONE DI CHILOMETRI PER LA FRENATA PERFETTA
Compasso d'oro Adihttp://www.brembo.com/it/company/news/compasso-doro-adiCompasso d'oro AdiSCOPRI DI PIÙBTS-bottomDx0DESIGNPer Brembo la bellezza è un valore
Approccio Greenhttp://www.brembo.com/it/company/news/greenApproccio GreenSCOPRI COMEBTS-bottomDx0APPROCCIO GREENVERDE NEI PROCESSI. VERDE NEI PRODOTTI
Innovazionehttp://www.brembo.com/it/company/news/innovazioneInnovazioneECCO PERCHÈBTS-bottomDx0INNOVAZIONEIN BREMBO L'INNOVAZIONE NON SI FERMA MAI

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInGoogle PlusPinterestInstagramVineYoukuWeibosnapchat.pngwechat.png