MotoGP 2016: il GP di San Marino e della Riviera di Rimini secondo Brembo

07/09/2016

 Ai raggi X l’impegno dei sistemi frenanti della classe regina al Misano World Circuit Marco Simoncelli

Dal 9 all’11 settembre il Misano World Circuit Marco Simoncelli ospita il 13° appuntamento del Mondiale 2016 della MotoGP. Il circuito è in funzione dal 1972 ed è intitolato dal 2012 a Marco Simoncelli. I 4,2 km di lunghezza della pista, da affrontare in senso orario, sono infarciti di 16 curve: 10 a destra e 6 a sinistra con frenate mediamente impegnative per i freni e con decelerazioni comprese tra -0,8 e -1,4 g. Sia per quanto concerne l'intensità delle staccate sia per quanto concerne il controllo delle temperature è una pista di media difficoltà.

Secondo i tecnici Brembo che hanno a che fare con tutti i piloti della MotoGP (Brembo fornisce il 100 per cento dei piloti della classe regina), il Misano World Circuit Marco Simoncelli rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 3, ottenuto anche dalla pista di Silverstone e da altri 7 tracciati.


 

L’impegno dei freni

           

Dieci delle 16 curve della pista richiedono una decelerazione e di conseguenza nel corso della gara l’impianto frenante viene utilizzato in media per 12 minuti. Non essendoci, a differenza dell’altra pista italiana del Mondiale, il Mugello, punti in cui le moto superano i 300 km/h la decelerazione media è contenuta a soli 1,17 g. Sommando tutte le forze esercitate da un pilota sulla leva del freno dalla partenza alla bandiera a scacchi, il valore supera i 13 quintali e mezzo ed equivale al peso di 7 mila panini con la salamella.


 

Le frenate più impegnative

Delle 10 frenate del Misano World Circuit Marco Simoncelli nessuna è considerata altamente impegnativa per i freni; mentre 6 sono di media difficoltà e 4 sono light.

La curva della Quercia (numero 8), leggermente in discesa, è teatro della frenata più lunga e impegnativa: 246 metri, equivalenti ad oltre 123 go-kart messi in fila, in soli 5 secondi con un carico sulla leva di 6,9 kg per passare da 291 a 75 km/h. Poco dopo c’è la curva del Tramonto (numero 10), anch’essa ostica per piloti e freni per il disegno e la pendenza: le moto passano da 239 a 75 km/h in 4,6 secondi in cui percorrono 194 metri. Da non sottovalutare anche la curva che precede l’arrivo, la Misano (numero 16), perché l’asfalto è sconnesso ed è in discesa: i migliori riescono a limitare la frenata a soli 109 metri con un carico sulla leva di 6,4 kg.

In termini invece di spazio richiesto, la frenata più lunga è quella alla curva 13: i piloti frenano addirittura per 300 metri per riuscire a restare in pista, anche se lo fanno con un carico sulla leva di “soli” 3,8 kg.

 

Rappresentazione dettagliata del circuito di San Marino e della Riviera di Rimini 2016 con dettaglio curve 

 

Vittorie Brembo

                 

Dal 2007, anno in cui è tornato in pianta stabile nel Mondiale, il circuito di Misano Adriatico ha visto sempre trionfare in MotoGP le moto con freni Brembo. Tre volte ciascuno hanno vinto Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, una a testa Marc Marquez, Dani Pedrosa e Casey Stoner. La Ducati non vince su questa pista proprio dal 2007.



 

 

 

Brembo svela l’impegno dei propri sistemi frenanti al GP Azerbaigian 2017 di Formula 1http://www.brembo.com/it/company/news/formula-1-2017-gran-premio-di-bakuBrembo svela l’impegno dei propri sistemi frenanti al GP Azerbaigian 2017 di Formula 1Freni sottoposti a grande stress nelle prime curve del Baku City Circuit12017-06-15T22:00:00Z0
Al TT Assen 2017 attenzione allo sforzo richiesto ai freni alla curva Haarbochthttp://www.brembo.com/it/company/news/assen-2017-motogp-freni-bremboAl TT Assen 2017 attenzione allo sforzo richiesto ai freni alla curva HaarbochtViñales, Rossi, Dovizioso e Marquez all’esame di storia nell’università della moto. Ma con gli impianti frenanti Brembo non c’è rischio di bocciature 12017-06-15T22:00:00Z0

 

 

Sicurezzahttp://www.brembo.com/it/company/news/sicurezzaSicurezzaSCOPRI DI PIU'BTS-bottomDx0SICUREZZAPER BREMBO LA SICUREZZA DEI PROPRI COLLABORATORI E' SEMPRE AL PRIMO POSTO
Testinghttp://www.brembo.com/it/company/news/testingTestingSCOPRI COMEBTS-bottomDx0TESTINGUN MILIONE DI CHILOMETRI PER LA FRENATA PERFETTA
Compasso d'oro Adihttp://www.brembo.com/it/company/news/compasso-doro-adiCompasso d'oro AdiSCOPRI DI PIÙBTS-bottomDx0DESIGNPer Brembo la bellezza è un valore
Approccio Greenhttp://www.brembo.com/it/company/news/greenApproccio GreenSCOPRI COMEBTS-bottomDx0APPROCCIO GREENVERDE NEI PROCESSI. VERDE NEI PRODOTTI
Innovazionehttp://www.brembo.com/it/company/news/innovazioneInnovazioneECCO PERCHÈBTS-bottomDx0INNOVAZIONEIN BREMBO L'INNOVAZIONE NON SI FERMA MAI

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInGoogle PlusPinterestInstagramVineYoukuWeibosnapchat.pngwechat.png