Formula 1: il GP di Austria 2016 secondo Brembo

30/06/2016

 L’impegno dei freni delle Formula 1 sul circuito di Spielberg ai raggi X

Dal 2 al 3 luglio il circuito di Spielberg ospita il 9° appuntamento del Mondiale 2016 di Formula 1. Realizzato dove un tempo c’era l’Osterreichring, il Red Bull Ring è stato ridisegnato da Hermann Tilke. Inaugurato nel maggio 2011, ha ripreso ad ospitare la Formula 1 nel 2014. Questo è un tracciato molto ondulato, come dimostrano i 12 gradi della salita più ripida e i 65 metri di differenza di altitudine tra il punto più alto e il più basso della pista. È inoltre caratterizzato da curve secche ed essendo abbastanza corto (4,318 km) tra una frenata e l’altra c’è poco spazio per raffreddare l’impianto

Secondo i tecnici Brembo, che hanno classificato le 21 piste del Mondiale usando una scala da 1 a 10, il Circuito di Spielberg rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni. La pista austriaca si è meritata un indice di difficoltà di 7, identico a quello ottenuto dal tracciato cittadino di Baku.


 

Formula 1: l’impegno dei freni durante il GP d'Austria

​Alle 9 curve del tracciato (7 a destra, 2 a sinistra) corrispondono 7 frenate; il tempo speso in frenata dalle monoposto dotate di freni Brembo è uno dei più bassi della prima metà del Campionato, solo il 17 % della durata complessiva della gara. All’opposto la decelerazione media è di ben 4,4 g e costituisce il valore più alto dell’intero Mondiale.

L’energia dissipata in frenata da ogni vettura durante l’intero GP è di 144 kWh, equivalente all’energia elettrica consumata per la mungitura di circa 1.700 bovini da latte. Dalla partenza alla bandiera a scacchi, ciascun pilota applica un carico totale sul pedale di 67 tonnellate, cioè quasi il peso complessivo di 400 moto Ktm.


 

infografica_Austria_F1_2016_Brembo  

 

Le frenate più impegnative del GP di Austria

Delle 7 frenate del circuito di Spielberg, 4 sono classificate dai tecnici Brembo come altamente impegnative per i freni, 2 sono di media difficoltà e 1 è light. La più impegnativa è quella alla curva Remus (curva 2), perché i piloti vi arrivano a 316 km/h, per rallentare bruscamente fino a scendere a 67 km/h in soli 146 metri, cioè più dell’incredibile salto record di Daiko Ito dal trampolino di Bischofshofen.

Per riuscirci applicano un carico di 146 kg sul pedale del freno e subiscono una decelerazione di 5 g, che i più fortunati possono provare sulle montagne russe Rock’n’Roller Coaster ai Disney’s Studios. Identica per decelerazione, ma inferiore come lunghezza (116 metri invece di 146) e tempo di frenata (1,27 secondi, contro 1,72 secondi), la prima frenata del tracciato alla curva Castrol: da 313 a 113 km/h, con un carico di 154 kg sul pedale del freno.

Come se non bastasse anche la terza curva della pista (Schlossgold) comporta una decelerazione notevole: 4,9 g, con un carico sul pedale di 152 kg ed una diminuzione di velocità di quasi 220 km/h. Tosta anche la frenata alla curva 8, intitolata a Jochen Rindt, seppur contenuta in soli 76 metri.


 

Vittorie Brembo

Le monoposto con freni Brembo hanno vinto 5 delle 22 edizioni del GP d’Austria a cui hanno preso parte, incluse le ultime 4: 2 con il tracciato precedente e altrettante con l’attuale.  


 

 
 

 

 

 

Nemmeno un attimo di respiro all’Hungaroring per gli impianti frenanti delle Formula 1http://www.brembo.com/it/company/news/formula-1-hu-freni-bremboNemmeno un attimo di respiro all’Hungaroring per gli impianti frenanti delle Formula 1Le 11 frenate al giro del GP Ungheria richiedono un grande sforzo fisico ai piloti 12017-07-23T22:00:00Z0
Undici frenate al giro per il GP Repubblica Ceca della MotoGPhttp://www.brembo.com/it/company/news/moto-gp-repubblica-ceca-2017-freni-bremboUndici frenate al giro per il GP Repubblica Ceca della MotoGPValentino Rossi torna sulla pista di Brno dove ha vinto il suo primo GP, nel 1996, naturalmente usando freni Brembo 12017-07-23T22:00:00Z0

 

 

Sicurezzahttp://www.brembo.com/it/company/news/sicurezzaSicurezzaSCOPRI DI PIU'BTS-bottomDx0SICUREZZAPER BREMBO LA SICUREZZA DEI PROPRI COLLABORATORI E' SEMPRE AL PRIMO POSTO
Testinghttp://www.brembo.com/it/company/news/testingTestingSCOPRI COMEBTS-bottomDx0TESTINGUN MILIONE DI CHILOMETRI PER LA FRENATA PERFETTA
Compasso d'oro Adihttp://www.brembo.com/it/company/news/compasso-doro-adiCompasso d'oro AdiSCOPRI DI PIÙBTS-bottomDx0DESIGNPer Brembo la bellezza è un valore
Approccio Greenhttp://www.brembo.com/it/company/news/greenApproccio GreenSCOPRI COMEBTS-bottomDx0APPROCCIO GREENVERDE NEI PROCESSI. VERDE NEI PRODOTTI
Innovazionehttp://www.brembo.com/it/company/news/innovazioneInnovazioneECCO PERCHÈBTS-bottomDx0INNOVAZIONEIN BREMBO L'INNOVAZIONE NON SI FERMA MAI

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInGoogle PlusPinterestInstagramVineYoukuWeibosnapchat.pngwechat.png