Guida alle 11 frenate del circuito de la Sarthe nel corso delle 24 ore di Le Mans

17/06/2016

 L’impegno dei freni Brembo delle LMP1 e delle LM GTE Pro alla 24 Ore di Le Mans

Il 18 e 19 giugno il Circuit de la Sarthe (Francia) ospita la 84esima edizione della 24 Ore di Le Mans, valida come 3° appuntamento del FIA World Endurance Championship 2016. Le 60 vetture al via sono suddivise in 4 categorie: LMP1 e LMP2 sono le due categorie dedicate alle vetture prototipo, mentre LM GTE Pro LM GTE AM sono le due categorie dedicate alle vetture derivate dalla serie.

Secondo i tecnici Brembo, che vantano un’esperienza ultra ventennale alla 24 Ore di Le Mans, il circuito de la Sarthe presenta difficoltà diverse nel corso delle 24 ore di gara per i sistemi frenanti di ciascuna categoria, caratterizzati sia da soluzioni tecniche sia da sollecitazioni diverse.

 

ford-gt-le-mans 

 

L’impegno dei freni durante il GP

Pur essendo un tracciato molto lungo, specie se rapportato a quelli in uso in Formula 1 (LINK), ogni giro le auto effettuano solo 11 frenate. Il tempo speso in frenata dalle LMP1 ammonta al 15 per cento della durata, cioè a circa 3 ore e un quarto: in pratica alla 24 Ore di Le Mans i sistemi frenanti dei prototipi sono sottoposti allo stesso utilizzo di 10 GP di Formula 1. Per le LM GTE Pro (LINK), che da regolamento dispongono di impianti frenanti meno sofisticati, il valore di utilizzo dei freni è invece del 17 per cento, ossia oltre le 4 ore.

Diversi sono naturalmente anche i valori delle decelerazioni: i piloti delle LMP1 affrontano una decelerazione media per giro di 2,3 g; mentre quelli delle LM GTE Pro si fermano, si fa per dire, a 1,6 g. Un’ulteriore misura dello sforzo richiesto ai piloti e all’impianto frenante è il carico sul pedale del freno: per ogni giro ammonta a 800 kg.

Se pensiamo che all’ultima edizione, l’equipaggio vincitore (la Porsche 911 Hybrid con freni Brembo) ha percorso 395 giri, vuol dire che complessivamente i tre piloti hanno esercitato un carico complessivo di 316 tonnellate, equivalenti al peso di 52 elefanti africani. L’energia dissipata in frenata dalle migliori LM GTE Pro durante l’intera 24 Ore di Le Mans è di 350-355 kWh, vale a dire l’energia elettrica consumata da una ventina di cittadini francesi durante le 24 ore di gara.


 

24h-LeMans_GTE  

 

Le frenate più impegnative

​Delle 11 frenate del Circuit de la Sarthe 6 sono classificate dai tecnici Brembo come altamente impegnative per i freni, 4 sono di media difficoltà e 1 sola è light. La più impegnativa è quella alla Forza Chicane: le LMP1 vi arrivano a 333 km/h e frenano per 3,21 secondi, percorrendo nel frattempo 195 metri per scendere a 111 km/h. I piloti esercitano una forza sul pedale di 105 kg ed affrontano una decelerazione di 3,21 g. Con le LM GTE Pro invece la velocità di punta è “solo” di 296 km/h, perché le auto sono meno potenti, più pesanti e non dispongono dei freni in carbonio.

Anche la successiva frenata, la Michelin Chicane è impegnativa per i freni: le LMP1 passano da 327 km/h a 102 km/h in 2,6 secondi, durante i quali percorrono 174 metri. Decisamente più lunga la frenata delle LM GTE Pro: 309 metri per passare da 290 km/h a 97 km/h in 5,4 secondi.


 

24h-LeMans_LMP1_infografica  

 

Tra le frenate più stressanti per l’impianto frenante va annoverata quella delle Ford Chicanes: per le LMP1 è quella che presenta il maggior utilizzo temporale dei freni, ben 5,5 secondi, ed il massimo spazio di frenata, addirittura 269,4 metri. Il carico sul pedale è invece di 88 kg e la decelerazione di 2,07 g. All’opposto, per le LM GTE Pro lo spazio di frenata è più contenuto rispetto ai prototipi, perché arrivano meno veloci: soli 183 metri, perché la velocità all’inizio frenata è di 257 km/h e quella alla fine di 97 km/h.

Delle frenate di media difficoltà la più rilevante è quella alla curva Mulsanne: le LMP1 subiscono un calo di velocità di quasi 220 km/h, il più alto del tracciato, scendendo da 321 km/h a 86 km/h. La decelerazione media è di 3,01 g e la frenata si protrae per 188 metri. Le LM GTE Pro invece passano da 281 km/h a 80 km/h in 310 metri. La frenata alla Maison Blanche, prevede invece un modesto ricorso dei freni: le LMP1 passano da 264 km/h a 221 km/h in 1,5 secondi, mentre le LM GTE Pro da 217 km/h a 193 km/h in 2 secondi. Pur sembrando frenate modeste, superano però entrambe i 100 metri di lunghezza: 105,5 metri le LMP1 e 107 metri le LM GTE Pro.


 

​Vittorie Brembo


I prototipi con freni Brembo hanno vinto 24 delle ultime 27 edizioni della 24 Ore di Le Mans. Il costruttore più vincente con Brembo è Audi, vincitore di 13 gare, seguito da Porsche con 5. Anche Peugeot, McLaren, Mazda e Mercedes hanno trionfato alla 24 Ore di Le Mans servendosi di Brembo. Il pilota più vincente è il danese Tom Kristensen, trionfatore in 8 edizioni, sempre con freni Brembo.


 

ford-gt-le-mans 

 

 

 

Jean Todt visita la sede Brembo di Curno http://www.brembo.com/it/company/news/jean-todt-visita-freni-bremboJean Todt visita la sede Brembo di Curno Il Presidente della FIA accolto dal presidente Alberto Bombassei12017-05-24T22:00:00Z0
Al GP di Montecarlo quasi 1000 frenate per i freni Brembo di ogni monopostohttp://www.brembo.com/it/company/news/gp-montecarlo-f1-2017-freni-bremboAl GP di Montecarlo quasi 1000 frenate per i freni Brembo di ogni monopostoQuasi un quarto del tempo speso frenando e oltre 211 kWh dissipati in frenata durante il GP: Montecarlo si conferma il tracciato dove si frena di più12017-05-23T22:00:00Z0

 

 

Sicurezzahttp://www.brembo.com/it/company/news/sicurezzaSicurezzaSCOPRI DI PIU'BTS-bottomDx0SICUREZZAPER BREMBO LA SICUREZZA DEI PROPRI COLLABORATORI E' SEMPRE AL PRIMO POSTO
Testinghttp://www.brembo.com/it/company/news/testingTestingSCOPRI COMEBTS-bottomDx0TESTINGUN MILIONE DI CHILOMETRI PER LA FRENATA PERFETTA
Compasso d'oro Adihttp://www.brembo.com/it/company/news/compasso-doro-adiCompasso d'oro AdiSCOPRI DI PIÙBTS-bottomDx0DESIGNPer Brembo la bellezza è un valore
Approccio Greenhttp://www.brembo.com/it/company/news/greenApproccio GreenSCOPRI COMEBTS-bottomDx0APPROCCIO GREENVERDE NEI PROCESSI. VERDE NEI PRODOTTI
Innovazionehttp://www.brembo.com/it/company/news/innovazioneInnovazioneECCO PERCHÈBTS-bottomDx0INNOVAZIONEIN BREMBO L'INNOVAZIONE NON SI FERMA MAI

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInGoogle PlusPinterestInstagramVineYoukuWeibosnapchat.pngwechat.png