Innovazione

Ideare e innovare per migliorare insieme

​​​​​

Collaborazioni per migliorare l’impatto ambientale dei prodotti​


Il settore dei trasporti deve raccogliere le sfide poste dal cambiamento climatico e inquinamento atmosferico. Attraverso la sua attività di Ricerca e Sviluppo, Brembo monitora la continua evoluzione del settore, indirizzando la ricerca del miglior sistema frenante verso soluzioni capaci di rispondere alle sfide del futuro quali l’elettrificazione, la guida autonoma e la digitalizzazione. 


Consapevole degli impatti ambientali generati dai processi produttivi che caratterizzano il mercato dell’automotive, Brembo è impegnata a rafforzare lo sviluppo di prodotti innovativi e carbon neutral, convinta che le scelte di acquisto siano sempre più ispirate dall’impatto ambientale, ma soprattutto dalla volontà di consolidare la svolta in favore di una mobilità sostenibile e di ridurre l’impatto ambientale dell’intera catena del valore del Gruppo. 


Per Brembo l’innovazione è volta a garantire non solo prodotti sempre più all’avanguardia che siano in grado di anticipare e rispondere alle nuove esigenze che caratterizzano il settore dell’automotive, ma anche prodotti che permettano di migliorare l’impatto ambientale, attraverso: 

• la scelta di materie prime a basso impatto 

• la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra grazie all’utilizzo di leghe leggere che consentono di limitare il peso dei sistemi frenanti 

• la riduzione di polveri sottili in fase di frenata e nocive alla salute dell’uomo 

• lo sviluppo di prodotti smart come i componenti meccatronici. 


Per migliorare l’efficacia della ricerca in questi ambiti e in un’ottica di open-innovation, il Gruppo promuove la collaborazione, attraverso network e progetti di lavoro comuni, con altri protagonisti del settore automotive: Centri di Ricerca e Università sia in Italia sia a livello internazionale. In continuità con l'anno precedente, nell'anno 2020 Brembo ha partecipato ai seguenti progetti di ricerca congiunta:


INPROVES: progetto finalizzato allo sviluppo e alla convalida di motori elettrici ad alte prestazioni da utilizzare nella prossima generazione di sistemi frenanti e propulsione elettrica per veicoli elettrici. Il progetto risponde agli obiettivi di sostenibilità del Gruppo che ha deciso di investire nella produzione di motori elettrici con un potenziale impatto significativo sull’ambientale, grazie alla riduzione del consumo di combustibili fossili. Brembo ha portato a termine con successo il completamento della progettazione dei motori dei sistemi frenanti e del loro processo produttivo, con una prima serie di prototipi realizzati e testati. A giugno 2020 è stata installata nello stabilimento di Stezzano (Italia) una linea di produzione flessibile pilota per dimostrare l'efficacia del paradigma dell'internet delle cose e dell'industria 4.0 applicato a una produzione specializzata.


 

MODALES (MOdify Drivers’ behaviour to Adapt for Lower EmissionS): questo progetto è la più chiara espressione dell’impegno di Brembo negli ultimi otto anni nel campo delle emissioni di particelle non esauste degli impianti frenanti attraverso progetti dell’Unione Europea del calibro di Rebrake, COBRA e LOWBRASYS. In questo progetto, che vede la partecipazione di Brembo come partner di sviluppo, si analizza il comportamento del guidatore non solo in conseguenza del particolato emesso dall’usura dei freni, ma anche relativamente agli pneumatici, ai sistemi di scarico e ai problemi connessi alla manutenzione e manomissione. Una volta identificati i comportamenti che influenzano negativamente il livello complessivo delle emissioni, verrà sviluppata una strategia capace di orientare il comportamento del guidatore affinché sia più rispettosa dell’ambiente che lo circonda. 


Per maggiori informazioni: http://modales-project.eu/ ​


 

ENSEMBLE: l’obiettivo principale di questo progetto è quello di supportare l’adozione di un plotone di camion multimarca in Europa lavorando sulla standardizzazione, sui protocolli di comunicazione universali e sulla legislazione internazionale. Il miglioramento della sicurezza del traffico, la produttività, il risparmio di carburante e complessivamente un impatto positivo diretto sulle emissioni totali, rappresentano i benefici immediati legati all’implementazione di quest’iniziativa. Tali benefici saranno dimostrati guidando fino a sei camion di marca differentemente, in uno o più plotoni, in condizioni di traffico reale attraverso i confini nazionali durante l’evento finale. 


Per maggiori informazioni: https://platooningensemble.eu/


 

EVC1000: il progetto EVC1000 mira ad aumentare ulteriormente la consapevolezza e accettazione da parte degli utenti dei veicoli elettrici (EV), sviluppando componenti e sistemi indipendenti dal marchio con un’architettura integrata di propulsione della ruota-centrica e proponendo un approccio di gestione degli EV implementato su veicoli elettrici di seconda generazione. Scopo di EVC1000 è superare gli obiettivi di efficienza ERTRAC per EV2030+, dimostrando un raggio d’azione di 1000 km con un massimo di 60-90 minuti di tempo di viaggio aggiuntivo grazie ad una ricarica più veloce, riducendo nel contempo i costi di almeno il 20%. In tal modo si potrebbe raggiungere contemporaneamente una maggiore convenienza e comfort nei viaggi a lunga distanza. Brembo contribuirà al raggiungimento di questi obiettivi sviluppando e fornendo un sistema Brake by Wire che includerà strategie di miscelazione dei freni e altre funzioni avanzate sviluppate con il consorzio per ottimizzare la rigenerazione e la resistenza residua, aumentando così l’efficienza complessiva e l’autonomia del veicolo del 10% in condizioni reali di lavoro. 


Per maggiori informazioni: http://www.evc1000.eu/en/


 

​​I risultati dell’innovazione


Brembo rafforza il proprio impegno alla sostenibilità anche con i propri prodotti, contribuendo attraverso l’impianto frenante, alla riduzione delle emissioni. 


In linea con i più recenti trend automotive e rivolto in particolare a vetture premium e luxury, Brembo presenta il nuovo disco freno Greentive®, caratterizzato da un innovativo rivestimento applicato con tecnologia High-Velocity- Oxy- Fuel (HVOF) sulla fascia frenante.



 

Grazie a questa tecnologia, Greentive® garantisce un'usura molto bassa, che prolunga significativamente la durata del disco e allo stesso tempo riduce le emissioni di polveri durante la frenata. Questo, oltre ad avere un ridotto impatto sull’ambiente, consente all’automobilista di mantenere i cerchi più puliti. Inoltre, il disco presenta un’elevata resistenza alla corrosione particolarmente apprezzabile sulle nuove generazioni di veicoli elettrici, caratterizzate da un differente uso dell’impianto frenante. Anche dal punto di vista dello stile, Greentive® si distingue per l’effetto specchiato che gli conferisce eleganza e personalità. Caratteristica ulteriormente rafforzata dal logo Brembo sulla superficie frenante, che ne sottolinea l’identità e segnala il momento in cui è necessario sostituire il disco. Da evidenziare come la nuova tecnologia di rivestimento possa essere applicata sulla fascia frenante di tutte le tipologie di dischi Brembo.

​​


​ ​ ​

L’impegno di Brembo per la sostenibilità e l’ambiente non si esaurisce qui, ma abbraccia tutte le proprie attività sin dalle prime fasi di R&D confermando la forte motivazione allo sviluppo di prodotti, soluzioni e processi sempre più sostenibili dove anche un piccolo dettaglio può fare la differenza, come nel caso di Enesys.

 
 

Enesys, Energy Saving System® è la nuova generazione tecnologica di molle freno Brembo realizzata per diminuire la coppia residua dei freni. Enesys accresce ulteriormente l’efficienza degli impianti frenanti grazie alla riduzione dei possibili contatti residui tra le pastiglie e il disco quando un autista non sta frenando. È una soluzione che contribuisce a tagliare le emissioni e a ridurre lo spreco di energia poiché limita l’usura di pastiglie e dischi, contenendo perciò le particelle generate da frizioni residue. Inoltre, evitando un’usura eccessiva, permettendo di ridurre anche i bisogni di manutenzione dei prodotti prolungandone la durata.


​ ​


 


Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInPinterestInstagramYoukuWeibosnapchat.pngwechat.pngVKTikTok