Acqua

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​


La gestione e l’impiego delle risorse idriche​​​

Per una realtà come Brembo, che ha un fabbisogno di risorse idriche significativo, l’utilizzo efficiente e consapevole dell’acqua nei processi produttivi e presso le sedi operative è diventato un elemento imprescindibile. Per questo motivo, il Gruppo ha definito una propria strategia volta a promuovere un uso razionale di tale risorsa riducendone progressivamente l’utilizzo e a mantenere le caratteristiche originali delle fonti di approvvigionamento minimizzando il rischio di contaminazione di possibili inquinanti che potrebbero pregiudicare l’ambiente. 


Nello specifico, la strategia trova attuazione nel Sistema di Gestione Ambiente ed Energia di Brembo, in accordo al quale ogni stabilimento effettua una valutazione del rischio e delle opportunità per ogni processo e fase produttiva che ha impatti sull'acqua. Il risultato dell'analisi genera, per le aree individuate a rischio o con opportunità rilevanti, azioni di mitigazione o di altra natura necessarie a cogliere l'opportunità offerta. 


Relativamente alle performance sull’acqua, nel 2020 sono stati prelevati complessivamente circa 1,2 milioni di metri cubi di acqua, in calo di circa l’8,6% rispetto ai prelievi del 2019. La fonte principale di approvvigionamento resta quella da rete pubblica (circa il 74%) che, oltre ad assicurare un’adeguata qualità, garantisce un approvvigionamento costante nel tempo.


 ​
 ​

Dopo essere stata utilizzata per gli scopi industriali, come il raffreddamento impianti o la produzione di lubrorefrigeranti, l'acqua è destinata prevalentemente alle fognature consortili e in minima parte è scaricata, previa verifica dei parametri di accettabilità, in corpi idrici superficiali. In merito agli scarichi idrici, la quasi totalità degli scarichi è destinata alle fognature consortili a cui i siti sono collegati. Solo in minima parte (circa il 2%) le acque di scarico sono destinate a corpi idrici superficiali, previa verifica del rispetto dei parametri di accettabilità definite dalle specifiche legislazioni locali.​


 ​


Si sottolinea, inoltre, che nel corso dell’anno 2020 Brembo non ha registrato nei propri stabilimenti produttivi casi di perdite o sversamenti significativi di sostanze pericolose in ambiente. ​


 

Water Balance​​​​​


Nel 2020 l'area Ambiente e Energia ha completato il progetto ‘Water Balance’, teso a verificare il livello di gestione della risorsa idrica in tutte le fabbriche del Gruppo. 

Con l’obiettivo ultimo di offrire spunti di miglioramento, il progetto prevedeva di identificare gli sprechi, gli utilizzi corretti, la gestione dell’infrastruttura, per suggerire possibili soluzioni tecniche per una gestione sempre più responsabile della risorsa idrica. 

In occasione di 25 site visits (2 condotte da remoto) sono stati verificati 

l’adeguatezza delle infrastrutture 

la capacità di prevenire ogni tipo di rischio di contaminazione 

• il livello di maturità gestionale della risorsa idrica. 

Il progetto è stato supportato da un esperto in gestione dell’acqua che ha consentito una valutazione omogenea in tutti i plant e in grado di individuare le aree di intervento per un costante miglioramento della gestione e dell’utilizzo della risorsa idrica. Ad ogni stabilimento è stato richiesto di predisporre una road map finalizzata a colmare le eventuali lacune piuttosto che le opportunità evidenziate.


 

Obiettivi futuri​​​​


Brembo, inoltre, ha anticipato l’obiettivo strategico più ampio, inizialmente fissato per il 2025, di raggiungere per il 2022 il 100% del monitoraggio dei flussi idrici (prelievo, scarico e utilizzi interni significativi) in ogni sito del Gruppo. 

L'obiettivo definito mira ad individuare ogni fonte di spreco, ogni consumo anomalo rispetto alle risultanze delle analisi di benchmark interne ed esterne, per consentire l'introduzione di specifiche azioni di miglioramento coerenti con i contesti locali di appartenenza. 

Un ulteriore sviluppo del progetto è rappresentato dalla inclusione delle misurazioni dell’acqua all’interno della piattaforma di monitoraggio BEP che consentirà, come per l’energia, un monitoraggio costante dei consumi utile ad identificare le aree prioritarie di intervento. ​


 
​​ 

 
 
​​​

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInPinterestInstagramYoukuWeibosnapchat.pngwechat.pngVKTikTok