Dischi

 

Oltre 50 milioni di dischi l'anno


Brembo è leader a livello mondiale nello sviluppo e nella produzione di dischi freno.

Fornisce i costruttori auto, veicoli commerciali e trucks sia per il primo equipaggiamento sia per il ricambio originale e produce e commercializza dischi per il mercato indipendente after market. 

Con l'integrazione dei processi produttivi  e l'utilizzo delle migliori tecnologie di progettazione e realizzazione Brembo ha raggiunto negli stabilimenti di tutto il mondo una produzione annua prossima ai 50 milioni di dischi per anno.

A supporto dei propri clienti e delle relative strategie di crescita globale, Brembo è presente con impianti produttivi in Europa, Usa, Messico, Brasile e Cina con processi standardizzati e integrati e con costi di produzione e logistica ottimizzati.

Brembo è quindi in grado di offrire ai propri clienti per le piattaforme globali i vantaggi della centralizzazione nello sviluppo dei processi e prodotti e quelli della localizzazione in termini di competitività e servizio.
 


 

L'esperienza e know how come sistemista permettono inoltre a Brembo di progettare i dischi freno con maggior efficacia ottimizzando di volta in volta aspetti quali comfort, prestazioni, peso e costo.
        

La produzione di dischi freno abbraccia a 360 gradi il mondo dell'auto con una tipologia di prodotti che va dai dischi in carbonio ceramico per le auto più esclusive, ai dischi flottanti o co-fusi per le auto sportive o premium, sino ai dischi integrali per vetture medie e city car.

 

 

I punti di forza del nuovo concetto Brembo di disco freno leggero in un video

Il nuovo concetto di disco freno, ideato da Daimler con Brembo partner fondamentale nello sviluppo del prodotto, è un disco freno più leggero del 10-15% che vede l’unione di due diversi materiali: ghisa e acciaio. Il vantaggio più importante è dato dalla campana in acciaio, che raggiunge uno spessore di soli 2,5 mm, invece dei 7,5-9 mm della classica campana in ghisa, a parità di prestazioni. Ottimi risultati in termini di riduzione dei consumi di carburante e minore impatto ambientale.


 

Di seguito alcuni modelli di auto equipaggiati con dischi freno Brembo:


 
Abarth 695 Biposto

Pinze in alluminio e dischi maggiorati

La Abarth 695 Biposto nasce in pista con una naturale vocazione per la strada. Per questo motivo la Abarth più veloce di sempre si è dotata di impianto frenante Brembo con pinze in alluminio a 4 pistoncini e dischi maggiorati.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Quando “di serie” è già oltre

Per frenare la Giulia Quadrifoglio, Brembo ha previsto un impianto di serie che poche auto stradali possono vantare. Chiamato High-performance Brembo brake system, è composto da dischi Brembo ventilati co-fusi da 360mm per l’anteriore, da 350mm per il posteriore e pinze Brembo monoblocco a 6 pistoni all’anteriore e 4 pistoni al posteriore. Per accontentare tutti coloro che vogliono il massimo in termini di performance di frenata è disponibile come optional il sistema frenante Ultra-high-performance Brembo carbon ceramic material (CCM) brake system con dischi flottanti ventilati in carbon-ceramico da 390mm per l’anteriore e da 360mm per il posteriore, accompagnati da pinze in alluminio monoblocco da 6 pistoni sull’anteriore e da 4 pistoni sul posteriore.

Cadillac ATS

Freni a prova di Nurburgring

Una statunitense che per maneggevolezza e linee pulite ricorda una tedesca. È la Cadillac ATS, la cui velocità di inserimento in curva non ha niente da invidiare alle rivali. Merito dei test al vecchio Nurburgring, dove sono stati sperimentate anche diverse soluzioni frenanti. La scelta finale è ricaduta sulle formidabili pinze Brembo a quattro pistoni  abbinate a dischi anteriori da 321 millimetri per un impianto frenante che abbina prestazioni ed estetica.
Le pinze Brembo, infatti, sono contraddistinte anche da un disegno che riprende e si coniuga con gli stilemi caratterizzanti la vettura.

Cadillac CTS

La cura dei dettagli, anche nei freni

C’è chi l’ha definita la miglior auto prodotta da General Motors. Lo conferma l’impianto frenante predisposto da Brembo per garantire il massimo confort: pinze a quattro pistoni da 42 millimetri di diametro abbinate a dischi anteriori da 321 millimetri (345 mm per i cerchi da 18 pollici). Le pinze Brembo fisse in alluminio coniugano in questa vettura basso impatto ambientale, elevato comfort e prestazioni di buon livello.

Chevrolet Camaro

I freni italiani lo fanno meglio

La Chevrolet Camaro Coupe, alleggerita di 90 kg e più curata delle precedenti nell’aerodinamica e anche nei freni.
Le pinze in alluminio a quattro pistoni in due pezzi di Brembo sono appositamente progettate in un'ottica di risparmio di peso e figurano tra le più resistenti attualmente in commercio. Esse vantano infatti una distorsione praticamente nulla se sottoposte a coppie e carichi termici elevati, anche nelle condizioni più estreme. Realizzate in alluminio anodizzato e resistenti alla corrosione, le pinze Brembo presentano un peso ridotto rispetto ai modelli tradizionali.
Per la Camaro LT, i freni Brembo disponibili includono dischi anteriori da 12,6 pollici (321x30 mm) con pinze in alluminio a quattro pistoni. La Camaro SS può contare invece su dischi anteriori da 13,6 pollici (345x30 mm) con pinze in alluminio a quattro pistoni e dischi posteriori da 13,3 pollici (339x26 mm) con pinze a quattro pistoni. .

Chevrolet SS

Fuori i muscoli, dentro i freni

La SS è la prima quattro porte con motore V8 e trazione posteriore realizzata da Chevrolet negli ultimi 20 anni. Per tenere a bada i suoi 415 Cv Brembo ha realizzato freni sovradimensionati ma anche bellissimi da vedere. All’anteriore agiscono pinze a 4 pistoni da 40/44 mm di diametro in congiunzione con dischi da 355 mm. Dietro invece ci sono pinze a 4 pistoni da 28/32 mm di diametro abbinate a generosi dischi da 365 mm.
Il design delle pinze, anche grazie a un approccio improntato al co-design con il costruttore, è molto curato per integrarsi alla perfezione con l’estetica complessiva della vettura.

Corvette Grand Sport

Massime performance, sempre.

La nuova Corvette Grand Sport è una supercar magnifica il cui cuore pulsante è in grado di erogare 460 Cv. Anche l’impianto frenante, naturalmente Brembo, è in linea con queste aspirazioni: all’anteriore sono presenti pinze monoblocco a 6 pistoni che agiscono su dischi flottanti in due pezzi da 370 mm. Al posteriore invece i dischi flottanti in due pezzi sono da 365 mm e operano insieme a pinze fisse a 4 pistoni. Per i più esigenti c’è il pacchetto Z07 con dischi in carbonio-ceramico di misure più generosa: da 394 mm all’anteriore e da 390 mm al posteriore.

Dodge Viper SRT

Benchmark Braking

Ogni estremità della 2015 Dodge Viper SRT® presenta un robusto sistema frenante a quattro pistoni Brembo® con pinze in alluminio fisse e dischi ventilati/scanalati da 14x1,3 pollici. La frenata è pronta e decisa, anche quando le condizioni in pista si fanno più estreme. Le pinze sono tra le più resistenti attualmente in commercio. Tutte le superfici sono lavorate in modo tale da garantire la completa ottimizzazione dei pesi.

Ford Mustang

Purosangue da prendere con le pinze

L’ultima versione della muscle car per eccellenza vanta una maneggevolezza e una tenuta di strada senza precedenti. Per tenere a bada gli oltre 300 Cv della Ford Mustang Brembo ha realizzato pinze monoblocco in alluminio a 6 pistoni da abbinare a dischi anteriori baffati da 380 mm. L’ideale per chi desidera il massimo dalla propria auto, sia nella vita di tutti i giorni che per alcune giornate in pista.

Jeep Grand Cherokee SRT8

Grande è bello, pure l’impianto frenante

Un quattro per quattro dalla straripante potenza come il Jeep Grand Cherokee SRT8 richiede un impianto frenante che garantisca decelerazioni vigorose. La ricetta Brembo prevede energiche pinze monoblocco Brembo a 6 pistoni all’anteriore e a 4 pistoni a posteriore che vanno ad agire rispettivamente su dischi da 380 mm e da 350 mm. Il risultato è in impianto frenanti in grado di coniugare performance da supercar, resistenza all’off road, comfort ed estetica.

Lexus RC F

Pinze monoblocco e dischi baffati

Tenere salde le redini di un tale portento in termini di performance, giro dopo giro, richiede una forza d'arresto non indifferente. Per offrirti tutto il controllo di cui hai bisogno, il sistema frenante* ad alte prestazioni Brembo® si avvale di enormi dischi freno scanalati anteriori da 14,9 pollici serrati da imponenti pinze monoblocco a sei pistoni, e dischi scanalati posteriori con pinze a quattro pistoni.

Nissan GT-R

Pinze monoblocco e dischi composti

La Nissan GT-R  dispone di pinze Brembo anteriori a 6 pistoni e posteriori a 4 pistoni per una maggiore potenza di bloccaggio. Rigidità estrema ma peso leggero, grazie alla tecnologia Brembo “monoblocco”.
L’impianto frenante Brembo della GT-R puo contare su possenti dischi anteriori da 15,4” e posteriori da 15,0”. Progettati per le frenate ad alte velocità domano facilmente anche una lunga discesa alpina.

Brembo S.p.A. | P.IVA 00222620163

Seguici su

Seguici su FacebookTwitterYouTubeLinkedInPinterestInstagramYoukuWeibosnapchat.pngwechat.pngVKTikTok